martedì 13 agosto 2013

Il ritorno



Siamo tornati dal nostro viaggio in India, c'é molto da raccontare ma ora per qualche giorno almeno c'é bisogno di lasciar sedimentare i ricordi, le immagini, le sensazioni.
Quando torno, trovo sempre impossibile raccontare, devo prima saper rielaborare quanto vissuto.
Questa volta poi, come sempre quando la realtà sperimentata è così diversa e travolgente, contraddittoria e forte, devo staccare un poco, riprendere il ritmo.
Ore di sonno devono essere recuperate, il fuso orario deve essere riaggiustato, i pensieri riordinati.
Intanto, sono molto, molto felice di essere qui a casa, come già riflettevo lo scorso anno, é bellissimo sapere che non ho più bisogno di girare il mondo per trovare quello che qui ho già a mani colme e riconoscenti, é qui che sono, che siamo.Qui che voglio e devo essere. 
Allora viaggiare é un di più per vedere altro, ma la bellezza di questa vita quotidiana rimane ed é più forte ancora.Sono contenta di avere un posto dove tornare sempre colma di gioia, un porto che é la mia Itaca, dove un gatto aspetta sulle coperte, dove posso andare in biciletta a mangiare manciate di mirtilli direttamente dalla pianta, dove ho una famiglia speciale che mi aspetta sempre e che è la mia più vasta ricchezza.
Parto sempre per andare a vedere cosa c'è fuori, ed è necessario farlo, per aprire occhi e mente.
Ma lo stesso è necessario avere un centro stabile che è la vita vera: sono riconoscente per averlo trovato e costruito qui.

9 commenti:

  1. Daniela adoro leggerti! Ritrovo sempre qualcosa di me...

    "é bellissimo sapere che non ho più bisogno di girare il mondo per trovare quello che qui ho già a mani colme e riconoscenti, é qui che sono, che siamo."

    Anche io credo che viaggiare sia vedere altro, ma la bellezza della vita l'abbiamo vicino, dentro. Bentornata, bentornati.
    Non vedo l'ora di leggere i ricordi del tuo viaggio in India, terra che sento mia pur non essendoci ancora mai stata.

    Un abbraccio forte

    Lena

    RispondiElimina
  2. bentornata cara :) "Il viaggio perfetto è circolare,la gioia della partenza, la gioia del ritorno" <3

    RispondiElimina
  3. Bentornati!
    è un piacere leggerti! :)

    RispondiElimina
  4. bentornata.
    dici bene, importante partire e andare per il mondo, fondamentale poi tornare.
    per poter partire ancora e portare a casa altri pezzi di mondo, altri pezzi di sé.
    sedimenta i tuoi ricordi, aspetto i tuoi racconti.

    RispondiElimina
  5. Bentornata! e buon ferragosto :)

    RispondiElimina
  6. Anche se io sono ancora alla ricerca di un posto del genere e di molto altro , è bello leggere di chi come te ha trovato tutto questo.
    Bentornata e buon ferragosto.

    RispondiElimina
  7. Buon rientro a casa! Ogni viaggio è una scoperta, ci arricchisce e ci mette alla prova...dalle tue parole capisco che la tua esperienza in India ha avuto un impatto molto forte...ma queste immagini ora sanno di "casa"!
    Un abbraccio e aspettiamo i tuoi racconti, quando ti sentirai pronta...
    Sara

    RispondiElimina
  8. Bentornata! Non vedo l'ora di leggere il tuo racconto. L'India mi attira e mi respinge, sento una forte attrazione verso tutto ciò che è indiano ma mi spaventa avvicinarmi veramente. Sono proprio curiosa di conoscere le tue sensazioni.
    Ciao.

    RispondiElimina
  9. Io infatti ultimamente non riesco più a viaggiare proprio perché ho perso un po' la mia Itaca, o meglio ho un'isola che adoro e in cui non posso tornare in pianta stabile per motivi lavorativi e non sento completamente mia la terra dove vivo (la sento molto provvisoria per quanto io mi ci trovi bene). E' un momento in cui sto costruendo qualcosa, o meglio sto desiderando ardentemente di trovare un'Itaca fissa a cui appoggiarmi e in cui ritornare con la calma del cuore dopo ogni viaggio.

    RispondiElimina

Grazie per ogni tuo commento :-)