domenica 24 agosto 2014

Cose che amo ultimamente

 Cose che amo in questi giorni:
* preparare una bouillotte con noccioli di ciliegia fatti seccare, fiori di lavanda e riso, che servirà a profumare e riscaldare nei prossimi mesi
* riparare le due vecchie collane di ambra prese in Armenia anni fa, che si erano rotte, e ricavarne una nuova collana e un bracciale


* festeggiare il compleanno di mio cugino Sam in un bellissimo bosco selvaggio, dove abbiamo passato il pomeriggio a leggere, giocare ed esplorare una vecchia, spaventosa cava abbandonata in cui vive un allocco, un luogo molto spettrale e affascinante dove tutto è ricoperto di muschio, felci, enormi massi e vegetazione spontanea. Poi abbiamo preparato una semplice deliziosa cena con salcicce alla brace, patate cotte nelle cenere, insalata e torta fatta in casa.




 



* realizzare un magnifico mandala floreale nei boschi con i miei due cugini più piccoli e, viaggiando in macchina, mettere in pratica l'alterazione delle reazioni programmate salutando con ampi gesti tutti quelli che vedevamo e incrociavamo. Ridere con mia cugina fino ad aver mal di pancia.



* le fotografie di un viaggio spirituale in Ladak
* dedicare del tempo a pulire angoli di casa dimenticati
* cucinare con i prodotti freschi dell'orto e preparare alcuni buoni dolci
* leggere due libri che sto divorando in pochi giorni: questo di Andrè Stern e Accabadora
* leggere i post relativi al YogaGirl Challenge con tante positive idee di vita
* andar a trovare i gemellini nati un mese fa, che sto seguendo come doula in tirocinio
* il pomeriggio e la sera di sabato, passati in Valle Varaita con una bella camminata organizzata da Les Montagnarts, un reading concerto in una antica chiesetta alpina e una cena conviviale in cui abbiamo mangiato delle ravioles strepitose. Abbiamo fatto amicizia con una coppia di vecchietti che mangiava davanti a noi nella tavolata e abbiamo incontrato con molto piacere e stupore una lettrice (ciao Claudia!)





 * questo video su come iniziare una buona pratica quotidiana
* una domenica mattina tranquilla, passata a leggere LeBoyer, praticare yoga e un pomeriggio altrettanto calmo passeggiando in città e condividendo un gelato con un'amica che non vedevo da qualche tempo
* sempre di domenica, mangiare una pizza con un'amica che non incontravo da anni e chiacchierare come se non fosse passato neanche un giorno di lontananza
* scrivere alcuni racconti per bambini per un progetto molto bello che sto realizzando con un'amica doula illustratrice
* tante, tante belle idee che mi tengono sveglia la notte

5 commenti:

  1. Ho letto Accabadora anni fa e mi piacque davvero molto, fa riflettere oltre ad essere una magnifica storia :D Stupendo il mandala di fiori... io oggi sono andata qui vicino a raccogliere fiori di finocchietto e talee di ipomee. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ciao Daniela, che piacere!!
    Chissà, che non ci incontriamo un'altra volta...ed intanto io continuo a leggere tutto ciò che scrivi (bello Leboyer!!) e aspetto e il tuo progetto!!
    Un abbraccio grande!!
    Claudia!!

    RispondiElimina
  3. Anche a me piace tantissimo il mandala di fiori. magari proverò a farme uno anche io. Vediamo che viene fuori!
    E il resto delle cose che hai fatto è bellissimo, soprattutto il compleanno festeggiato nel bosco! Un abbraccio grande.
    Francesca

    RispondiElimina
  4. Che belle foto... mi danno un senso di pace e serenità!

    RispondiElimina
  5. ciao Daniela, come lo hai trovato Accabadora? Sono contenta che ora lo abbia tu. un abbraccio
    Claudia

    RispondiElimina

Grazie per ogni tuo commento :-)