venerdì 27 febbraio 2015

La mia blessingway

Domenica scorsa le mie sorelle doule sono venute qui da me ed hanno organizzato in onore mio e di Creatura una bellissima cerimonia, una blessing way. Ho scoperto questa meravigliosa ritualità proprio al corso doula: è un momento in cui altre le donne si riuniscono attorno alla mamma in attesa, per celebrare la prossima venuta del bambino, scambiare confidenze, coccolare la mamma, benedire la nascita.
Come ogni rituale presuppone delle regole, che si possono anche mutare di volta in volta, ma sono il cardine di questo momento fortemente simbolico e sacro. 
Innanzitutto si costruisce per la mamma l'altare della blessingway, attorno al quale si farà cerchio.
Non devono mancare candele, fiori freschi e altri piccoli oggetti beneaugurali. 
In questo caso io ho sistemato un mandala dipinto il giorno prima, una statuetta di Ganesh presa in India (Ganesh rimuove gli ostacoli), un mazzetto di mimosa, una candela di pura cera d'api, una roccia sinuosa raccolta nel parco naturale del Garagano lo scorso anno e l'omamori ricevuto da Stefania, dal Giappone. 
Le mie doule hanno aggiunto delle primule e delle candele rosse, alcune stupende a forma di rosa.
Sistemate delle stoffe colorate sotto l'altare e attorno al mio posto (la mamma festeggiata ha un posto speciale, con stoffe o cuscini particolari), ci siamo sedute in cerchio e abbiamo iniziato purificandoci le mani lavandole brevemente in una bacinella con acqua tiepida in cui abbiamo infuso delle erbe aromatiche e degli olii aromatici rilassanti. Facendolo oguna ha richiamato in sè alla memoria le donne della sua famiglia, le sue antenate. Ci siamo poi presentate dicendo ognuna la propria genealogia femminile...Sono Daniela, figlia di Marina, nipote di Evelina e Margherita...
Una delle doule ha letto un brano molto commovente sul parto "[...] Sono viva, sono qui, sono con te. Sei tra le mie braccia e mi guardi...sei arrivato, ti ho sentito...e sei il fiore più bello di questa nostra primavera..." e abbiamo iniziato la nostra mattinata di scambio e di incoraggiamento.
Un momento molto importante della blessing way riguarda il bruciare le paure, quelle della mamma in attesa, ma anche di tutte le altre donne presenti al cerchio, per scacciare le preoccupazioni, affrontandole e chiamandole per nome. Ognuna di noi ha scritto su un foglio la sua paura, riguardo al parto che sarà o riguardo all'idea del parto in generale, oppure una forte paura di questo momento specifico della vita.
Le abbiamo lette e poi bruciate, mandandole via. Le paure sono normali, tanto più in questo momento, ma è bene unire le forze tra donne e fare scudo: riconoscere l'ombra e poi lasciarla andare via. 
Per contrastare le paure poi ognuna delle altre mi ha raccontato alcuni momenti dei suoi parti, ricordi belli, toccanti e forti, commoventi.

Ho raccontato le mie emozioni, i miei dubbi di questi ultimi giorni.
Sono stata ascoltata e rincuorata.
Come sempre, quando incontro le mie amiche doule, mi sono sentita pienamente a mio agio nell'aprirmi, senza maschere. Un dono di cui ognuno di noi ha bisogno.
Ognuna delle altre donne ha letto la lettera che ha scritto per Creatura, che conserverò con immensa cura, parole dolci e magiche che hanno intessuto attorno a questa piccola anima una rete di benvenuto e hanno fatto sorgere ai miei occhi lacrime di gioia.
Durante la blessingway c'è poi un momento in cui la mamma in attesa viene coccolata e accudita dalle altre donne, le modalità possono essere diverse: farle un massaggio con olio di mandorle, intrecciarle i capelli con fiori freschi...nel mio caso io ho chiesto che il mio bellissimo pancione fosse dipinto con l'hennè, così ognuna delle mie sorelle l'ha disegnato, lasciandomi un tatuaggio che ancora oggi orna la mia pelle, e anche io ho aggiunto un disegno. Per onorare il Tempio in cui ha vissuto Creatura, la forza straordinaria del mio corpo che l'ha cresciuta e accolta, le fibre che hanno formato la sua pelle, i suoi muscoli, i suoi occhi, i suoi piedini...la placenta che ha nutrito Creatura, le pareti che l'hanno abbracciata...



Ho ricevuto dei doni da parte delle doule: una tisana rilassante, un quaderno che sarà il diario dei primi giorni di Creatura, un libro, due ciondoli...segni tangibili dell'amore scambiato quella mattina.
Mi ritengo molto fortunata ad aver conosciuto e ad avere nella mia vita le mie sorelle doule, che sono sempre un grande sostegno ma che sopratutto ora sono una benedizione per me e Creatura, una fonte di gioia e di cura.
Ogni donna ha bisogno di questa tribù, ogni donna lo merita.
Avremmo tutte bisogno di momenti come quello vissuto domenica, di scambio e accudimento, di sorellanza, quando siamo in attesa di una nuova vita: coccole, incoraggiamenti, tranquillità, meditazione...
La nascita spesso ha perso la sua sacralità, il suo tempo speciale, abbiamo perso l'abitudine di celebrarla come dovrebbe: un immenso mistero,un tempo particolare, un incontro spirituale.
In fondo ne avremmo bisogno sempre, in qualsiasi momento della vita, come con le tende rosse. Abbiamo bisogno di incontrarci, di narrarci, di parlare delle nostre emozioni più profonde e nascoste, per creare comunità.

 Per terminare la blessing way abbiamo creato una rete vera e propria tra noi, annodandoci al polso un filo,  "...sorella io ti vedo, sorella io ti sento, da donna a donna... ". Terremo tutte questo bracciale annodato  fino al giorno del mio parto, come un patto, siamo insieme ora e saremo insieme quel giorno in quel momento. Abbiamo terminato pranzando insieme, perchè dopo una blessingway c'è bisogno di cibo buono, che curi i corpi, che ristori, nel nostro caso ho preparato una torta salata, mia mamma ha cucinato per noi gnocchi alla romana, abbiamo mangiato chiacchierando di progetti, ritrovandoci attorno ad una tavola come una famiglia.



Ogni blessingway è diversa, ma è un momento incredibile di rassicurazione e incoraggiamento tra donne, una delle ritualità che sarebbe bello e necessario riportare nell'oggi.
Siamo donne, siamo creatrici, siamo sorelle.
Insieme siamo più forti, più ricche.
Un bel video su una blessingway può essere visto qui
Qui alcune idee per organizzare una cerimonia di blessingway: spesso si può chiedere a chi partecipa di portare dei cibi pronti per la mamma in attesa o organizzare la preparazione di pasti per lei durante il puerperio; durante la cerimonia si possono dipingere delle bandierine di buon auspicio o dei sassi con mantra/brevi meditazioni da regalare alla mamma; si può creare una collana o un braccialetto; dipingere una maglietta per la mamma o una tutina per il piccolo/a...
Una riflessione su questa cerimonia qui sul sito di Mystic Mamma.

21 commenti:

  1. Meravigliosa questa cerimonia! Non la conoscevo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è una cerimonia molto suggestiva, che regala tanto sia alla mamma che alle altre donne che vi partecipano, è un bel rito!

      Elimina
  2. ho conosciuto questa meravigliosa cerimonia da pochissimo tempo, in Friuli, dove vive la mia bambina grande, che sta custodendo in sè l'anima meravigliosa che sta arrivando tra noi. Me l'ha fatta conoscere attraverso la sua doula Anna. L'emozione che vivo è enorme, emozione che ho vissuto due anni fa, con la nascita di Unai, emozione ancora una vlta diversa e nuova: la mia Creatura che custodisce in sè un'altra Creatura, che sta viaggiando per arrivare a noi. Ti accarezzo il ventre, accarezzo il miracolo . Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello sapere di questa attesa, di una doula che accompagna, di una mamma che custodisce e di te, mamma e nonna così consapevole e dolce!!

      Elimina
  3. Mi sono emozionata a leggerti... ancora di più perché, in un certo senso, ero comunque lì con voi. Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eri qui, seduta vicino a me, ti ho sentita, lo so <3

      Elimina
  4. Sono felice e orgogliosa di appartenere al grande universo delle donne.
    Ti sono accanto con la mia anima e accarezzo anche io il tuo meraviglioso ventre dipinto.
    Quesa cerimonia è bellissima!!!
    Ti abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca una cerimonia così ti piacerebbe tantissimo!!Ti abbraccio anche io!

      Elimina
  5. che meraviglia Daniela! bellissima esperienza! un forte abbraccio a mamma e panciona :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'abbraccio,ricambiamo con gioia!

      Elimina
  6. Che cerimonia e rito meravigliosi...
    Quanto avrei voluto farlo per proteggere le mie creature..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti abbraccio, vorrei dirti tante cose, ti abbraccio forte forte!

      Elimina
  7. che bello <3
    mia nonna mi raccontava di cose simili ma che non chiamava blessingway =)
    un abbraccio e grazie :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero tua nonna raccontava di un rito simile a questo?Sono molto curiosa!Ti ricordi qualcosa di più?un abbraccio!

      Elimina
  8. Oh! Che meraviglia! Non passo dal tuo blog, (ma pure dagli altri che seguo), da tantissimo tempo e scopro questa bellissima novità! Che dire: sono davvero contentissima, sei stupenda con il pancione. Un grandissimo augurio dal cuore :-)

    RispondiElimina
  9. Oh! Che meraviglia! Non passo dal tuo blog, (ma pure dagli altri che seguo), da tantissimo tempo e scopro questa bellissima novità! Che dire: sono davvero contentissima, sei stupenda con il pancione. Un grandissimo augurio dal cuore :-)

    RispondiElimina
  10. Che dire, essere doula e far parte del mondo doula deve essere meraviglioso. Proprio perchè a me è mancato tutto questo ed era così che, invece, avrei voluto vivere la gravidanza e la nascita dei miei bimbi. Non ne ero a conoscenza prima che tu ne parlassi, quindi, dovrei informarmi, dove a Roma, ci sono queste fantastiche donne e mi piacerebbe molto farne parte. Se riesci anche a darmi qualche indicazione te ne sarei grata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Elisa, cerca su www.mammadoula.it i contatti delle doule di Roma per avere informazioni su corsi, incontri e seminari!

      Elimina
  11. Ciao Daniela!
    Che bel post!
    Sono in attesa della nostra terza Creatura,e anche questa, come il fratello e la sorella, nascerà a casa, accompagnata da due angeli-ostetriche.
    Non ho mai fatto un rito di blessing way, ma credo, da come lo hai descritto, che sia una cosa fantastica e mi hai proprio convinta ad organizzarne uno per la fine di questa terza gravidanza! :)
    Grazie infinite per la tua testimonianza e anche per i link dai quali attingere le info.
    Se ti va, passami a trovare sul mio blog!
    Un abbraccio di luce,
    Valentina

    RispondiElimina
  12. Ciao bellissima cerimonia sto cercando di organizzare una anche io saresti così gentile da mandarmi il testo sul parto e quello sulla sorellanza oppure indirizzarmi a qualche sito sul quale trovare qualcosa grazie grazie grazie

    RispondiElimina
  13. Ciao bellissima cerimonia sto cercando di organizzare una anche io saresti così gentile da mandarmi il testo sul parto e quello sulla sorellanza oppure indirizzarmi a qualche sito sul quale trovare qualcosa grazie grazie grazie

    RispondiElimina

Grazie per ogni tuo commento :-)