sabato 15 dicembre 2012

Una cena egizia

 Io e Simone andiamo raramente a cena fuori, anzi siamo piuttosto "casalinghi" e la maggior parte delle sere ci trovereste in casa, io a leggere o trafficare sui blog, Simo a elaborare strategie per i tornei di Carte Magic.
Non abbiamo una vasta conoscenza di eventi mondani, non andiamo mai (dico mai) al bar insieme: soprattutto ora che fuori fa freddo, e lavorando spesso anche di sera, nelle serate libere da impegni preferiamo rimanere in casa, a inseguire il gatto, cucinare o semplicemente chiacchierare.
Ogni tanto però ci concediamo una cena particolare, è il caso di ieri sera, quando abbiamo partecipato ad una cena egizia spettacolare insieme ai nostri amici egittologi, che hanno ricreato in modo filologicamente accurato quattro piatti egizi, solo con alimenti che si potevano trovare allora, insieme all'aiuto di una cuoca esperta in erbe spontanee e officinali.

 Ecco cosa abbiamo assaporato: del pane cotto velocemente sulla piastra calda del forno a formare leggere focaccine, da consumare con una minestra di farro e spezie.

 Quindi faraona cotta nel latte con bacche di ginepro, accompagnata da lenticchie rosse.
 Tilapia e molokia: la tilapia é un pesce che vive nel fiume Nilo, per la cena di ieri fatto arrivare espressamente fresco per via aerea.
Mangiare un pesce del Nilo mentre fuori nevicava copiosamente é stata un'esperienza curiosa!
 Per finire pandolce con miele,fichi e uvetta accompagnato da vino di datteri.
 Scherzare con i nostri amici, bere qualche bicchiere di vino, chiacchierare: a volte ci piace anche molto essere "di società", uscire dalla tana.
Sicuramente ne vale la pena per incontrare come già altre volte una cuoca eccezionale e una coppia arricchita da forti passioni per la storia e l'archeologia, oltre per che scherzare con la mia amica che studia teatro.Sono persone creative, affascinanti.
Sono contenta di conoscere persone così, che vivono profondamente e di ritrovarmele accanto nella vita quotidiana.
Andare al ricevimento genitori a scuola, raccogliere le confidenze e le preoccupazioni delle mamme dei miei alunni, guidare sotto la neve, condividere del cibo egizio, tutto nella stessa giornata: non ci sono dubbi, mi piace questa nostra vita disordinata ma ricca di incontri illuminanti.
Buon fine settimana voi!

10 commenti:

  1. STUPENDISSIMO!
    Adoro questo genere di cose. Sono divertenti e creative, gustose e simpatiche e nello stesso tempo si impara qualcosa.
    Un bacio a entrambi
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti,abbiamo ripassato alcune nozioni apprese al corso di archeologia egizia, fa sempre bene imparare cose nuove!

      Elimina
  2. Bellissima iniziativa! Questa settimana scatenati, 2 uscite!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si ieri siamo anche andati al cinema con amici, ben tre uscite in una settimana...ma si sa, noi siamo proprio piemontesi "bugia nen" :-)

      Elimina
  3. Deve essere stata proprio bella la cena egizia!
    Anche se commento poco ultimamente, ci tengo a farti sapere che passare di qui mi piace sempre molto perchè davvero trovo piacevolissimo scoprire le cose belle e semplici che riuscite a fare tu e Simone nel vostro quotidiano!
    Buona domenica!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!Si la maggior parte dei nostri giorni sono proprio quotidiani e semplicissimi, ma ci divertiamo :-)

      Elimina
  4. Che acquolina! E sì, sono sempre emozionanti i colloqui con i genitori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che gli egizi mangiavano bene :-)

      Elimina
  5. Davvero molto interessante!
    La cucina è così fortemente legata alla storia, ai luoghi, che merita tutto il rispetto e le dedizione che le è stata conferita.....estremamente affascinante....avrei volentieri letto ancora un po'!

    Un saluto


    Fabiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mi fa molto piacere il tuo commento!

      Elimina

Grazie per ogni tuo commento :-)