venerdì 21 settembre 2012

Autunno

Buon equinozio d'autunno!
Qualche giorno fa ho potuto gustare un paio di ore di calma assoluta, necessarie e benvenute in queste settimane frenetiche, nel frutteto dei miei genitori ai piedi delle montagne.
I fiori dell'orto erano una macchia di colore vivida e brillante sotto ad un cielo invece già cupo ed autunnale.
Gli alberi, carichi di pere e mele, contorti, vecchi, eppure ogni anno si caricano di frutti senza essere mai curati da alcuna sostanza chimica umana.
Sui tralci, uva che abbiamo mangiato direttamente a manciate, tra i lamponi gli ultimi dolcissimi frutti, poco più in là ancora pomodori maturi, trombette, fagiolini.
Abbiamo già raccolto anche le prime zucche, arancioni e verdi, già immagino cosa potremo cucinare con la loro polpa.



Queste settimane racchiudono in sè ancora la vitalità dell'estate, ne sono testimoni questi fiori, ancora freschi e profumati, nello stesso tempo il freddo si avvicina e orami giunge l'epoca dei cavoli, dei cavolfiori, gli ortaggi estivi pian piano finiscono.


Insieme a Charlie ho raccolto nel campo una bella quantità di fiori di trifoglio selvatico (trifolium pratense), su suggerimento di Ella.
Dopo aver letto il suo post, credevo fosse ormai tardi per raccoglierli quest'anno, invece con mia sorpresa ne ho trovato l'erba piena, é stata una bella scoperta di serendipità, molte volte quando vogliamo qualcosa questo ci arriva, senza che lo cerchiamo espressamente.

Raccogliere in silenzio questi fiori, il sole che tramontava alle mie spalle, pienamente nel verde, mi ha riconnessa in modo profondo con il mio essere, é stato un momento di pura presenza, radicata nell'attimo, ne avevo enormemente bisogno.
Su suggerimento di Edera, una volta seccati i fiori messi ora al buio in sacchetti di carta, li mescolerò con fiori di elicriso, melissa e tiglio per creare una tisana invernale espettorante e lenitiva della tosse.

Vi lascio intanto questa ricetta per dei muffins autunnali, con pere e semi di papavero:
Mescolare 300 gr di farina con 120 gr di zucchero (io ho usato zucchero di canna), un cucchiaio di semi di papavero, un cucchiaino di spezie per dolci (ho usato una miscela di cannella, cardamomo e chiodi di garofano).
A parte mescolare un uovo, mezzo bicchiere di latte, 1/3 bicchiere di olio e 1 vasetto piccolo di yogurt bianco (circa 100 gr).
Versare il composto con il latte nella farina (io ho aggiunto ancora un cucchiaio di succo di pera perchè mi sembrava troppo asciutto), quindi aggiungere 5 pere piccole tagliate a pezzettini.
Mettere negli stampini, decorare con mandorle sfilettate e far cuocere circa 25 minuti a 180 gradi (avendo molte pere preferivo fossero ben cotti).
Buon autunno, avete letto le riflessioni di Aja e di Edera?

* Per i cuneesi: se domani e domenica siete in giro, mi trovate alla fiera d'autunno di Caraglio (CN), presso lo spazio artistico del Convento dei Cappuccini con la mia mostra fotografica
 "Il mondo tra le mani: riscoprire la bellezza delle piccole cose" *

10 commenti:

  1. Avrei voluto essere lì con te a raccogliere... per non parlare della tua mostra. Ci sarò col cuore. Un abbraccio e buon autunno a te, cara Daniela.

    PS: ho letto Aja, mentre Edera non la conoscevo ancora! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon autunno, so che lo ami moltissimo, gustalo :-)

      Elimina
  2. Oh, Daniela che meraviglia! ma è il Paradiso lì?! =) Grazie per questo bellissimo post sull'Autunno, mi hai trasmesso calma e pace.... presto scriverò il mio... un abbraccio

    Lena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Lena, si l'orto dei miei genitori per quanto piccolo sia, é per me come un paradiso, soprattutto ora che abito più lontana e non ci posso più andare tutti i giorni! :-)

      Elimina
  3. in bocca al lupo per la mostra e proverò i tuoi muffin!
    Buon weekend...il primo d'autunno

    RispondiElimina
  4. Il tuo blog trasmette sempre sincerità, naturalezza, semplicità e serenità.
    L'amore per le piccole grandi cose della vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa é la mia filosofia di vita, che cerco di vivere quotidianamente e di trasmettere quando scrivo qui sul blog :-)

      Elimina
  5. Autumn is by far my favorite season, the rain, the change in weather... amazing.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I love it too: to wear woolens, scarves and gloves :-)
      To eat plenty of mushrooms and nuts, to enjoy a good book or a good tea while the rain is falling :-)

      Elimina
  6. In un solo post hai dato tantissimi spunti e idea molto brava. Io sono mamma di due gemelle e con il mio blog racconto un pò della mia vita e di tuttoquello che mi piace sapere e imparare a proposito di mamme e bambini. un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per ogni tuo commento :-)