lunedì 29 ottobre 2012

In cucina



Cosa cuoce nelle vostre cucine in questi giorni?
Ecco tre ricette al volo, semplici e genuine, che abbiamo cucinato e amato negli scorsi giorni:
- Zuppa di zucca con cocco e curry:
ho fatto soffriggere in olio di oliva un cucchiaino di curry con due cucchiai di cocco grattugiato e un pugno di lenticchie rosse, quindi ho aggiunto tre porri piccoli e una cipolla a pezzetti.
Infine metà di una bella zucca, pelata, senza semi e tagliata a pezzettoni, sale e la punta di un coltello di chili piccante.
Ho ricoperto di acqua e lasciato cuocere 40 minuti a fuoco basso.
Non l'ho frullata, ma ho schiacciato la zucca con un cucchiaio di legno mentre cuoceva.
Il profumo del cocco e del curry riscalderà tutta la casa e vi farà pensare di essere in piena India, servite questa zuppa con un bel giro di olio evo e dei crostini di pane integrale saltati in padella.
- Gamberi marinati in agro-dolce:
sgusciate delle mazzancolle fresche, lasciatele marinare circa mezz'ora in salsa di soia, zenzero grattugiato,peperoncino e un cucchiaino di zucchero.
Saltatele poi per qualche minuto in una padella antiaderente ben calda, salate e servite subito.
Voglio rifarle perchè erano deliziose ma ne avevo preparate giusto una dozzina come antipasto.
- Acciughe di mia mamma:
mettere circa 3 hg di acciughe sotto sale in una ciotola e ricoprirle di vino bianco, lasciarle immerse per circa 2 o 3 ore.
Quindi pulire le acciughe aprendole a libro (saranno molto tenere dopo la marinatura nel vino), togliendo la lisca centrale, la coda e tutte le altre piccole spinette facendo attenzione a toglierne il più possibile.
Mettere le acciughe pulite a scolare su della carta o su un asciugamano di lino, quindi arrotolarle e metterle in un barattolo, ricoprirle di olio d'oliva.
Di solito mia mamma ci agiunge anche capperi o noci.
Si conservano a lungo e sono molto saporite dopo essere state a bagno nel vino bianco.
Mia mamma é famosa per questa ricetta e mi ricordo di come la prepari da sempre, ogni lunedì dopo che prende le acciughe sotto sale al mercato.

In questi giorni ho anche cucinato di nuovo questi brownies, mangiato la prima polenta (giusto giusto con la prima neve cadura ieri), per cena ho preparato una biarava (barbabietola), cotta nella cenere: la mangio condita con tanto aglio crudo, olio e sale.
Domani invece voglio preparare questi dolcetti con la zucca che mi é rimasta dalla zuppa speziata e anche queste crocchette di pollo che avevo già fatto ed erano state un vero successo.

E voi cosa cucinate in questi giorni?
Mi scrivete le vostre ultime ricette?

13 commenti:

  1. Le acciughe voglio provarle, come sempre la lettura del tuo blog ha una capacità rilassante...qui abbiamo cucinato dolcetti con le formine di Halloween usando la ricetta dei canestrelli... e anche noi ci siamo mangiati le prime polente... sia al sugo di funghi appena cotta che il giorno dopo a quadrotti in forno con i formaggi colanti...... poi gnocchetti di castagne e troffie di castagne... e mi sto attrezzando per fare i raviolini di zucca casalinghi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece voglio provare i gnocchi di zucca, poi gratinarli al forno con i formaggi, mi hanno descritto la ricetta e sembrano davvero appetitosi :-)

      Elimina
  2. Grazie per la ricetta della vellutata zucca e cocco, avevo visto la foto su Fb ieri e, se non avessi trovato questo tuo post, te l'avrei chiesta. Provo questa sera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si questa ricetta entra sicuramente nel ricettario di famiglia, é confortante e calda, l'ideale per l'inverno!

      Elimina
  3. Di questi tempi il tempo per cucinare è molto poco...e quindi via alle ricette più pratiche e veloci: una pasta con le cime di rapa dell'orto, grandi insalate anche quelle dell'orto con semi oleosi di ogni sorta, budini al cioccolato e minestre calde...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi stiamo assaporando gli ultimi pomodori dell'orto, le ultimissime melanzane e e zucchini...poi non ne vedremo più fino a giugno del prossimo anno!!Questo é il bello ma anche la difficoltà della stagionalità che portiamo avanti nelle nostre scelte di cucina :-)

      Elimina
  4. Oh wow! Ti avverto! sto per pinnare il tuo post!!! Le voglio provare proprio tutte le tue ricettine!

    Noi in questi giorni stiamo mangiando falafel ed hummus di ceci. Risotto con la zucca. Tagliatelle con funghi porcini. E poi piatti più veloci come frittate di zucchine. Batata alla piastra condita con olio ed un filo di aceto balsamico. E poi cose ancor più semplici tipo fettina ai ferri con una bella insalata bio... :-)

    p.s. Daniela, volevo solo avvisarti, se già non lo sapessi, che per lasciare un commento sul tuo blog occorre inserire il codice alfa numerico anti - spam... Guarda, io l'ho tolto da più di un anno e non ho mai avuto problemi.
    Te lo dico solo perchè a volte leggere i codici è davvero un'impresa e chi lascia i commenti potrebbe scoraggiarsi.. I:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara, ho seguito il tuo consiglio e tolto l'inserimento obbligatorio del codice, ora dovrebbe andare meglio!

      Elimina
  5. Con le alici fresche a me piace preparare questa ricetta semplicissima.
    Dopo aver tolto la testa e diliscato le alici, prepara il pangrattato aromatico. A occhio metti in un frullino pan grattato (una tazza), mezza cipolla, due tre spicchi di aglio, aromatiche a piacere (rosmarino, timo, salvia....) un filo d'olio e sale. Frulla tutto fino ad ottenere un composto umido ma non appiccicoso.
    In una teglia unta adagia uno strato di alici e sopra qualche cucchiaio di pangrattato, poi un altro strato di alici e poi ricopri tutto per bene con il pangrattato, facendo attenzione a ricoprire ogni pesciolino. Inforni a calore medio e lasci li finchè il pangrattato non è ben dorato.
    A parte il profumo che si espanderà per la casa, la bellezza di questa ricetta è che è semplice, veloce e gustosissima.
    Provala e poi mi saprai dire.
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca mi segno questa ricetta e la provo nei prossimi giorni :-) Grazie di cuore!!

      Elimina
  6. mmmmmmm che bontà! Brava Daniela! Sento i profumi speziati che mi rapiscono...li adoro!
    Proverò queste ricette...intanto le scrivo sul mio diario di cucina...

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrei cucinare senza spezie!! :-)

      Elimina
  7. Ho rifatto la tua zuppa di zucca ma senza cocco che non avevo in dispensa! Ottima! Le spezie le adoro!

    RispondiElimina

Grazie per ogni tuo commento :-)