mercoledì 27 luglio 2011

Pioggia benvenuta

Oggi diluvia e fa freddo, ma sono felice di questo tempo.
Ieri sono andata in giro tutto il pomeriggio con mia mamma, a cercare il suo vestito per il matrimonio, le scarpe, ed altri acquisti.
Per me, ho preso un avocado buonissimo mangiato a cena ed un nuovo libro su Israele, una graphic novel di una giovane scrittrice.
Andare in giro tutto il pomeriggio con mia mamma é stato bello, da tantissimo non passavamo così tanto insieme solo io e lei, e mi ha fatto molto tenerezza mentre impacciata si provava i vestiti, cercava le scarpe giuste, é stato bello accompagnarla e vedere la sua emozione quando ha comprato delle scarpe uguali a quelle che metterò, di un altro colore ma lo stesso modello, mi ha fatto tenerezza perché continuava a dire "così avremo le scarpe uguali!".
Ci siamo concesse un gelato girato allo zoo bar, poi un saluto ai miei cuginetti.
Un pomeriggio bellissimo, passato insieme, raro, che ricorderò proprio perché rarissimo.
Oggi invece piove, che bello.
Si, sembra strano anche a me dire che amo la pioggia.
Eppure la amo!
In questi giorni frenetici ho un'immensa voglia di autunno, non so perché, io ho sempre adorato l'estate, ma ora ho voglia di autunno, di calma, ho voglia di archiviare tutti i preparativi, di fermarmi finalmente, e tutto questo avverrà in autunno, dopo settembre.
Ho voglia di torta di mele e cannella, di maglie pesanti, di fuoco di caminetto, di foglie secche e sciarpe, di tazzoni di the caldo fumante.
Stranissimo, eppure é di questo che ho voglia:di stare calma, ferma, di introspezione e silenzio, quello che porta l'autunno.
Quindi oggi benedico questa pioggia che letteralmente mi ferma, mi impedisce di uscire.
Oggi ho preso tempo: per un pranzo al buffet giapponese con Simone, per coccole e riposo insieme, tempo per leggere a lungo e con tranquillità tutto il pomeriggio, una copertina di lana sulle spalle.



Meravigliosa pioggia, ti ringrazio per questa pausa che mi ha rigenerato e mi ha dato respiro, oggi.



Buona serata a tutti voi, vi lascio con questa canzone che sto ascoltando a non finire.

12 commenti:

  1. Coltivo i tuoi stessi desideri... ma io ho sempre adorato l'autunno, per me non è una novità. Anche se sto facendo del mio meglio per trascorrere bene quest'estate "impegnativa".

    Penso spesso a te e ai vostri preparativi. Ho un debole per i matrimoni! Non tanto per gli aspetti organizzativi, che avevamo ridotto all'osso, ma per l'atmosfera, i significati che s'intrecciano... Come questo pomeriggio vissuto da figlia "nubile".

    Che bella Blackbird!

    RispondiElimina
  2. Anche io adoro l'autunno.. mi piace la sensazione che porta con sè.. il riniziare un percorso (va un po' di pari passo con l'anno scolastico), colora la natura di tinte bellissime, c'è quella malinconia che accompagna la bella stagione e accoglie un tempo più fresco e introspettivo! Mi piace davvero :) bella quella canzone che hai postato :)

    RispondiElimina
  3. sempre bello leggerti.
    buona serata :)

    RispondiElimina
  4. Il latte di Demonte e I. B. Singer, che c'è di meglio sotto una copertina di lana?
    Ti invidio, mia cara, sperando di trovare un poco di tempo anche io per fermarmi quando piove!

    RispondiElimina
  5. Ciao Daniela sono rimasta molto contenta del tuo comment da me...grazie =)

    Anche da me nei giorni scorsi il tmepo ha fatto i capricci e mentre tutti si lamentavano della pioggia io ho ringraziato il cielo di questa pausa rigeneratrice...e proprio come te ho avuto voglia dell'Autunno e della sua lentezza...

    Come mi piace questo post... voglio organizzare anche io una giornata con mia madre...è da tanto che non stiamo insieme così come hai descritto tu a parte andare ogni giovedì mattina al mercato...voglio portarla al bar della mia università...e lo farò... =)

    Mi piace sempre leggerti...e appena pubblico il commento poi rileggo un'altra volta =) ciao

    RispondiElimina
  6. Cara... di solito leggo i tuoi post e mi ci rivedo ma questa volta c'è di più... l'ho letto da mamma e, in questi giorni in cui mi sembra di trascurare Letizia, con la testa piena di pensieri e priva di pazienza, il tuo "Un pomeriggio bellissimo, passato insieme, raro, che ricorderò proprio perché rarissimo" è miele per l'anima... perchè quando, a fine giornata, ridiamo due minuti sul letto, la cullo o le racconto una storia... ecco, so che sono solo due minuti... ma spero che siano quelli che lei ricorderà per sempre! Ti abbraccio e... mi fai posto sotto la copertina :-D?

    RispondiElimina
  7. il tuo post ha fermato anche il mio di tempo, grazie per le tue parole .

    RispondiElimina
  8. Capisco benissimo la voglia di tranquillità che precede un matrimonio!!:-) Ed è così bello riuscire in questi casi a ritagliarsi dei momenti per sè...

    RispondiElimina
  9. Intanto, bentornata (in ritardo, ma ultimamente sono stata un po' lontana dal blogmondo) e grazie per gli angoli di Madagascar che hai condiviso con noi. Mi hai regalato un'immagine di quel paese diversa da quella che avevo in testa... che ammetto si limitava quasi solo ai lemuri, ehm... :)
    Complimenti anche per aver scelto di fare un viaggio così impegnativo e coinvolgente poco prima del matrimonio: la mia testolina non ce l'avrebbe fatta a star dietro a entrambe le cose! Brava!
    A proposito, dei preparativi quando ci racconti un po' di più, che son curiosa?

    Anch'io mi sto godendo quest'estate anomala e fresca. Non andremo in ferie fino a fine settembre, quindi le temperature più basse mi hanno permesso di sopravvivere a luglio lavorando serenamente in casa senza boccheggiare.

    RispondiElimina
  10. Quoto tutto. Anch' io amo l' autunno per i suoi tempi distesi, per l' ivito alla riflessione e dunque per l' esaltazione della luce interiore. Ho benedetto il fresco e la pioggia di questi giorni, pur amando anche l' estate. Buona domenica!

    RispondiElimina
  11. Riguardo le stagioni, son sempre stata altalenante nel preferirle.. Da piccola preferivo l'autunno, da adolescente l'estate ora non saprei... Talvolta anelo alla calma autunnale , altre volte vorrei che l'estatenon finisse mai...

    RispondiElimina
  12. La cosa che amo della terra, è che cambia le stagioni nel momento esatto in cui inizio ad annoiarmi di quella che sto vivendo .-) E' un equilibrio che mi piace, che mi fa sentire "a casa"...

    La canzone, beh, ci credi se ti dico che la canticchio da una settimana?
    Un bacione grande

    RispondiElimina

Grazie per ogni tuo commento :-)