lunedì 23 gennaio 2012

Fare il pane

Fare il pane in casa é ormai un'abitudine giornaliera, o io o Simone siamo sempre lì a trafficare con la farina.Di solito usiamo la ricetta base del No Knead Bread trovata da Ester, che é molto rapida e semplice, perché non bisogna impastare il pane ma lasciarlo lievitare molto a lungo.
Tempo fa avevo iniziato a far crescere la pasta madre, ma era troppo impegnativo e non riuscivo mai a farla venire bene come livello di acidità e consistenza.
Questa preparazione con lievito di birra é molto più comoda e ottiene un buon pane.




Dopo aver fatto lievitare il pane per circa 24 h, scaldiamo una pentola di terracotta in forno caldo a 250 gradi e ci versiamo il pane, poi copriamo con un piatto e facciamo cuocere a quella temperatura mezz'ora, poi senza piatto ancora un'altra mezz'ora a 200 gradi.




Di solito facciamo il pane con farina manitoba, ma a volte uniamo anche un po' di farina di segale o di farro o integrale, e spesso dei semi di sesamo o papavero.




L'unico problema é che viene così buono che ne mangiamo in gran quantità!




Ci stiamo proprio appassionando a fare il pane, e che bello quando tramite Andrew e Carissa ho scoperto due video di panificazione interessanti.




Decisamente poetico questo di Kinfolk, che trasmette immediatamente pace e senso di benessere profondo, più movimentato quello di Tartine Bread che é un documentario e presenta diverse modalità di panificazione interessanti.




Qualche giorno fa ho provato a fare un dolce armeno, di cui abbiamo la ricetta dal nostro viaggio in Armenia dell'estate 2010, il "gaata", che usa come agente lievitante bicarbonato e aceto mescolati insieme.




Ora ne ho trovata su internet un'altra versione che voglio provare.




Oggi pomeriggio invece ho impastato questo Pan Brioche No Knead di ComidaDeMama,che farò cuocere domani!


Secondo molti non conviene fare il pane in casa: la spesa di elettricità per il forno acceso un'ora é troppo alta.


Non so se sia affettivamente così, ma troviamo che il pane fatto da noi sia più buono, ed é sia un atto creativo che di cura reciproca, un'attività che dà un buon ritmo alle nostre giornate.


Leggendo blog come questo, sull'auto-produzione, sono sempre più convinta di fare bene.
E voi fate il pane?


Che ricette usate?

20 commenti:

  1. Mmmmmm...gnam, l'aspetto è veramente delizioso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!In effetti viene molto buono!

      Elimina
  2. Adoro fare il pane, ma non riesco a prepararlo ogni giorno! Però questa ricetta è effettivamente più veloce, devo provarla!!!
    Anch'io non mi sono trovata bene con la pasta madre, sempre per motivi di tempo e gestione. Però uso un lievito madre secco, biologico, che è una meraviglia e garantisce ottimi risultati; la differenza rispetto a quello di birra si sente. Ce ne sono di diverse marche, di solito uso quello del Baule Volante.

    Per la farina: quasi sempre integrale, o di segale... e aggiungo semini diversi. Oppure una parte di manitoba e una una parte integrale, dipende.

    Hai ragione: è buonissimo, rimane fragrante a lungo... ma dura poco!!!

    RispondiElimina
  3. PS: una volta ne ho parlato: http://www.maternamentedigitale.blogspot.com/2011/11/una-coccola-per-lanima-fare-il-pane-con.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mi ricordo il tuo post!Anche il nostro pane dura poco..sgrunt devo fare più ginnastica x smaltirlo :-)

      Elimina
  4. Visto che ne abbiamo parlato via Fb questa mattina...
    Noi facciamo il pane una volta alla settimana e basta più o meno fino alla successiva infornata; per aumentare la convenienza non lo cuocio mai da solo, ma sempre con almeno altre due cose.
    La ricetta anche per me è no knead bread se mi ricordo di metterlo a lievitare (250 di 00, 200 di manitoba e un pugno di integrale) cotto in una pentola di ghisa dell'Ikea, oppure faccio mix di farine per un totale di 500 gr, una bustina di lievito o un cubetto sciolti nell'acqua tiepida, sale e olio e impasto in una ciotola per non sporcare troppo in cucina, poi divido in due forme da plumcake e dopo 1 o 2 ore inforno. Preferiamo la prima versione, ma bisogna ricordarsene il giorno prima e non sempre ci riusciamo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che anche da voi la produzione é attiva :-) bene!!

      Elimina
  5. Da quando sono nella nuova casa l'ho fatto solo un paio di volte...
    A primavera metteremo a posto anche l'altra parte di casa e faremo una grande cucina. Volevamo mettere la cucina a legna, come una volta (oltre alla cucina a gas ovviamente!!!). Chissà come sarà il pane fatto nel forno a legna???
    Non vedo l'ora!!!!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pane nel forno a legna é delizioso! :-)

      Elimina
  6. Il No knead bread è spettacolare...viene fuori una meraviglia! E' da un pò che non lo faccio, quasi quasi uno di questi giorni ne inforno uno!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona panificazione allora.Effettivamente per essere un pane molto poco lavorato viene bene!

      Elimina
  7. Non ho mai fatto il pane in casa...In genere traffico con la farina per fare pizze e torte ma...c'è sempre la prima volta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova e vedrai che é facile e divertene :-) questa versione qui poi é veramente molto veloce!

      Elimina
  8. Noi abbiamo la macchina del pane da due mesi e mio marito si diverte come un matto a miscelare farine e provare nuovi tipi di pane. Gli dà molta soddisfazione e secondo lui c'è un risparmio. Accendiamo tutto dopo le 19 e sicuramente risparmiamo lì. Per il resto, almeno sappiamo cosa mangiamo!
    Devo rivedere la ricetta del pane che proponi tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato a fare il pane un paio di volte ma col lievito fresco e non riuscivo a mangiarlo perchè si sentiva troppo l'odore del lievito. Ho letto nell'altro tuo post qualche gionro fa del pane knead e ieri ho preso il lievito secco. Voglio provare...
      Grazie... ora vado a curiossare negli altri link che segnali!

      Buona giornata!

      Elimina
    2. Speranza:anche noi accendiamo dopo le 7 di solito, così almeno facciamo andare meno luce.Pensa che mio marito ha provao persino a fare il pane blu usando del blu di metilene come colorante..piccolo chimico!
      Stefylù:questa versione no knead bread usa pochissimo lievito di birra e così non si sente il gusto!

      Elimina
  9. noi facevamo in casa, poi abbiamo smesso perchè ne mangiavamo troppo e soprattutto perchè lo facevamo con la pasta madre e accidentalmente la bruciai nel forno... ad ogni modo facevamo il classico pane con la semola di grano duro, quel pane che viene bene con una bella crosta, l'interno morbido e giallino, facilissimo da fare. la pasta madre è impegantiva ma dopo aver mangiato per anni il pane fatto così trovo che il sapore del pane "classico" con il lievito di birra non mi piaccia particolarmente. ovviamente facevamo anche grissini, crackers e pizze... non ci facevamo mancare niente! impastavamo con la macchina del pane (acquistata ai tempi del pane con il lievito di birra) e poi mettevao a lievitare e cuocevamo nel forno elettrico. provate anche varie tipologie di farine, ma alla fine la nostra preferita è rimasta la semola :-)

    RispondiElimina
  10. Noi adoriamo fare il pane ... ma nn ho mai provato questo coccio di cui scrivi... mi hai stuzzicato la fantasia: puoi dirmi che pentola usi? W il pane e tutte le cose hand made

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uso una pentola di terracotta di 22 cm di diametro, che originariamente aveva anche un coperchio (che ho accidentalmente rotto).La pentola é alta circa 12 cm quindi il pane cresce piuttosto in altezza.Non so bene il nome in italiano ma qui in piemontese el chiamiamo "ule", é tipo questa: http://share.dschola.it/icbernezzo/Riscoprire%20il%20territorio/Memoria%20storica/Gli%20oggetti%20di%20un%20tempo/oggetti/ula.htm

      Elimina
  11. Ciao,non ci conosciamo perchè anche se spesso leggo il tuo blog non ho mai commentato
    Ti volevo dire che ti ammiro molto ,che quello che scrivi e fotografi mi trasmette pace e serenità e che siete una coppia meravigliosa,ma soprattutto che da quando ho letto questo post ogni tre giorni faccio questo pane e viene veramente buono e non ho più il problema di andarlo a comprare,grazie.

    RispondiElimina

Grazie per ogni tuo commento :-)