lunedì 28 gennaio 2013

Ho scritto alla voce gratitudine

Questa settimana ho scritto nel diario alla voce "gratitudine" su esempio di Taryn, Lanterna e PianoB, tante cose, alcune sono queste (non le scrivo tutte perché riempirei due pagine!) :

Alzarsi al mattino e scoprire che sta nevicando andando a scuola a piedi
Cadere rovinosamente sul ghiaccio ma non farmi troppo male (a parte due ginocchia completamente viola!)
Comprare i tulipani al mercato
Vedere nonno Lorenzo che insegna al vitellino appena nato a ciucciare il latte nel modo giusto, a stare in piedi e a riconoscere la madre tra le mucche
Una lezione serale con gli studenti milanesi che é andata bene
Coccolare Melira dopo l'operazione di sterelizzazione
Cucinare due perfette tarte-tatin
Ricevere una lettera da Taryn
Vedere 6 caprioli correre nel bosco innevato, eleganti e bellissimi, durante una passeggiata con i miei genitori
Raccogliere nel bosco moltissimi nodi dagli alberi di castagno e farmi insegnare come pulirli e levigarli
Aiutare mio cugino Mario nei compiti
Organizzare una merenda per sole donne con due mie amiche qui a casa nostra
Mia mamma che mi prepara gli spinaci già cotti in un piccolo recipiente
Preparare la minestra con le zucchine raccolte e surgelate la scorsa estate
Sapere che una famiglia di amici andrà in Israele in viaggio grazie ai nostri suggerimenti e ai nostri racconti
Ricevere ammirazione da una lettrice che ha comprato due copie del mio libro fotografico sull'inverno
Trovare al mercatino dell'usato un uccellino di latta degli anni '60
I nuovi the speziati prezi in erboristeria
La polenta quando fuori nevica e la polenta fritta del giorno dopo
Chiudere un vecchio capitolo lavorativo ricevendo indietro la quota sociale dalla cooperativa
Avere dietro la macchina fotografica al giusto momento con la giusta luce
Ritrovare i compiti in classe di V che credevo di avere perso
La gravidanza di un'amica che procede bene
Comprare una nuova maglia di lana con inserti di pizzo e una piccola ghianda di feltro con cui ho creato un ciondolo
Parlare con gli alunni del loro fututo, di cosa vorrebbero fare, dei loro problemi
La festa di compleanno di Simo con i suoi parenti a casa nostra che é andata bene nonostante la mia agitazione
Mia zia Piera che mi impresta i suoi libri

Questa settimana che mi attende sarà molto stressante e faticosa (consigli di classe, scrutini, lezioni al serale con i privatisti...) ma scrivo le gratitudini, rifletto, e ne trovo sempre molte di più di quello che pensavo.
Che gratitudine scrivete oggi?

15 commenti:

  1. Il tuo blog emana pace e tranquillità! È un vero piacere leggerti...ti leggo spesso ma non commento mai, ma questa volta lo faccio! Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lory per aver commentato :-)

      Elimina
  2. Non sto bene purtroppo, quindi oggi ho poca voglia di essere grata perché sono bloccata in casa quando avrei mille e mille cose da fare... A dire il vero sono grata di questo piccolo malessere che mi da la possibilità di riposare un po' perché ne avevo davvero bisogno. Sono grata a Roberto per la cena semplice che mi ha fatto trovare alle otto questa sera e sono grata al medico da cui oggi sono stata che mi ha dato altri due giorni di riposo...
    Un bacio grande
    Francesca
    P.S. Appena starò meglio vedrai... troverò senz'altro altre meravigliose cose per cui essere grata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca come stai?Ti sei ripresa?Ti abbraccio!!

      Elimina
  3. Concordo con il commento sopra, quando dai link della mia blog-list vedo che hai aggiornato il blog mi precipito qui proprio per "respirare" pace e tranquillità :) ... una cosa (per rimanere in tema con il tuo post) di cui credo ti siamo grate :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, davvero.Sei gentilissima!!Mi fa molto molto piacere che le mie parole, le mie fotografie, facciano un poco parte della vostra vita.

      Elimina
  4. Bisogna solo volersi sedere un attimo e pensarci. Devo proprio impormi di farlo.
    Macca
    P.S.: grazie per la foto di quell'uccellino di latta. Ne ricevetti uno in dono da mio babbo quando ero bimba. E allora i giocattoli non erano dono frequente per me. Chissà dov'è finito...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere sapere che quest'uccellino di latta ha risvegliato in te un bel ricordo.Grazie per averlo condiviso qui!

      Elimina
  5. Ho comprato un'agenda nuova conpagine grandi e pulite per scrivere ogni giorno i motivi per cui essere grati a Dio e alla vita.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella idea, io anche cerco di scrivere sul diario il "mio elenco" di grazie :-)

      Elimina
  6. Son sempre grata per quello che ho, ma spesso dimentico di elencarmelo nello specifico per il quotidiano.
    Bel post...grazie perchè la tua posività mi fa bene solo a leggerla!

    RispondiElimina
  7. che emozione scorrere l'elenco e trovarmici dentro!
    grazie dani!!!!!!
    un bacio
    raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. é un piacere per me avervi nell'elenco e soprattutto nell'amicizia! :-)

      Elimina
  8. Sono grata per... leggere post pieni di gratitudine, per aver preso decisioni con il cuore (cosa che non sempre mi riesce facilmente).
    Un abbraccio!

    RispondiElimina

Grazie per ogni tuo commento :-)