mercoledì 11 luglio 2012

Parco a lume di candela

Venerdì scorso ho partecipato alla manifestazione "Il parco a lume di candela" oraganizzata dai volontari del servizio civile lungo il fiume Stura qui a Cuneo.
In un breve laboratorio abbiamo imparato a costruire delle lanterne, piegando la carta fino a darle la forma di fior di loto di origami, quindi le abbiamo fissate con della colla a dei piccoli pannelli di legno poco più larghi delle lanterne, per farle galleggiare.
Un lumino al centro ed ecco decine di persone ognuna con la sua lanterna!
Mentre si formavano le lanterne, c'era la possibilità di degustare delle birre di un piccolo birrificio artigianale, e di incontrare un gran numero di amici, di colleghi, di vicini: tutti lì a costruire, a chiacchierare, una bellissima atmosfera di condivisione.
All'imbrunire, dopo un pic-nic e il concerto improvvisato di un gruppo di ragazzi che si é messo a suonare sulla spiaggia, ecco che siamo tutti sciamati verso l'acqua, per calare una ad una le lanterne e vedere il fiume illuminarsi di decine di piccole luci di tutte le forme.
Alcuni avevano costruito la lantern alì al laboratorio, altri l'avevano comprata, altri ancora l'avevano realizzata a casa con carta di riso o carta velina.


 Tutt'attorno gli alberi silenziosi a fare da cornice ai lumini che portati dalla lieve corrente scendevano verso il ponte e verso la valle.
I bambini che correvano lungo la riva per seguire con alte grida la loro lanterna nel suo percorso.
Chi cercava di scendere sulla spiaggia per risospingere in acqua la sua lanternina arenata, chi come io e la mia amica cercava di fotografare le luci da tutte le angolature possibili.
Una grande allegria e una leggera brezza d'estate a rendere ancora migliore questo momento.

 Questa qui sotto é la mia lanterna appena calata sul fiume ed in procinto di galleggiare via con le altre, placidamente, pulsante di luce.
 Uno spettacolo magnifico: man mano che scendeva la notte, i puntini luminosi si moltiplicavano sul fiume, si muovevano tremolanti, illuminandone tutto il corso.
 Ad un certo punto, visto che non avevamo un cavalletto e tutte le fotografie iniziavano a rimanere troppo mosse per la mancanza di luce, abbiamo provato a farle più mosse: da lì in avanti ci siamo divertite a scattare con i tempoi lunghi muovendo la macchina fotografica durante l'esposizione, per creare questi giochi di luci stranissimi e affascinanti.



Dopo il lancio delle lanterne, altra birra, un altro concerto, altri discorsi che sono passati dal teatro ai precetti ebraici, alla creazione di collane di origami, al'organizzazion dei kibbutz: bello avere amici con cui parlare di tutto.
Una stupenda serata d'estate, durata fino a tardi, a tardissimo.
Bello tornare a casa in piena notte in bicicletta, stravolti dal sonno, ma elettrizzati di creatività.

9 commenti:

  1. Bellissime tutte quelle lanterne pulsanti di luce che galleggiano sul fiume...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erano davvero uno spettaolo suggestivo, mai viste così tante lanterne tutte insieme!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie!! :-) Mi fa piacere che ti siano piaciute!

      Elimina
  3. uao!!! bellissimo :))

    vi leggo, vi seguo e sorrido con voi eh...non sono sparita!!
    baci

    sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di leggerti Sara!proprio ieri pensavo a te sai? :-)

      Elimina
  4. Io per anni ho sempre ignorato le candele; le associavo a quei profumi falsi e un chimici che spesso le contraddistinguono. Da qualche anno però ho preso l'abitudine di accenderne alcune di quelle senza odore, al naturale, piccole. Creano un'atmosfera e un'aria di tranquillità imbattibile. Nelle tue foto oltre a questa tranquillità si legge anche un po' di poesia, quella delle luci che si allontanano lentamente sull'acqua e sono bellissime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, bentornata!
      L'idea delle lanterne é da copiare, non la vedo così fattibile in un appartamento senza giardino come il nostro di ora, ma una mia amica ha messo in una vecchia "giara" di vetro di quelle grosse che di solito contengono il vino (come si dice il nome vero?Non mi ricordo!) della sabbia e molti lumini ed é bellissimo anche in una piccola casa come effetto, nonchè sicuro dal mettere al fuoco tutta la libreria! :-)

      Elimina
  5. con queste foto mi hai fatto provare pace e serenità ... l'effetto luce che galleggia! grazie

    RispondiElimina

Grazie per ogni tuo commento :-)